Che cosa sono i Chatbots? Vantaggi, svantaggi e come utilizzarli

che cosa sono chatbots

“I chatbots rappresentano un nuovo trend per quanto riguarda il modo in cui le persone accedono alle informazioni, prendono decisioni e comunicano – Christie Pitts, Verizon Ventures”

I chatbots (conosciuti anche con il nome di talkbot, chatterbot e chatterbox) sono software in grado di simulare una comunicazione con un essere umano grazie all’intelligenza artificiale. I principali vantaggi dell’impiego di un chatbot consistono nella possibilità di dare all’utente un’esperienza interattiva e di automatizzare il servizio di attenzione al cliente. A ciò dobbiamo aggiungere che, a differrenza delle App, non è necessario scaricarli o aggiornarli.

Come funziona un chatbot?

I talkbot incorporano sistemi di intelligenza artificiale che gli consentono di apprendere. In altri termini dopo un paio di “chiaccherate” con un chatbot questo sarà in grado di conoscere i nostri gusti e le nostre preferenze. Tanto per intenderci è lo stesso concetto che sta dietro a Siri o Cortana.

immagine chatbot

In generale i chatbots si possono dividere in 2 categorie:

  • Chatbots che funzionano in base a delle regole: Questa tipologia di bot è veramente molto limitata. Possono rispondere unicamente a comandi molto specifici e non sanno “pensare”.
  • Chatbots che utilizzano il machine learning: Questi bot utilizzano l’intelligenza artificiale AKA, il che gli consente di capire il linguaggio naturale (non necessitano comandi). Altro vantaggio consiste nel fatto che questi chatterbot continuano ad apprendere

Perché utilizzare i chatbots: I vantaggi

I bot in realtá esistono da più di 50 anni, grazie al matematico Alan Turning. Allora perché sono tornati di moda? Da ELIZA ad oggi il mondo dei bot ha subito grandi cambiamenti, ed oggi i chatterbot sono un topic trend per quanto riguarda il mondo dell’intelligenza artificiale e del marketing.

Nel 2016 tempo trascorso sui social network e App di messaggiastica +400% Condividi il Tweet

Secondo un’inchiesta realizzata da Retale a Dicembre 2016, su 500 millenials tra i 18 e i 34 anni ben il 60% ha interagito con un chatbot. Tra coloro che non l’hanno fatto il 53% è interessato a farlo. Secondo Facebook inoltre il 63% delle persone ha un’opinione positiva delle aziende con le quali possono avere una conversazione.

sondaggio facebook chatbot

Ora che abbiamo snocciolato un po’ di dati, vediamo quali sono i vantaggi apportati dai chatbots

#1 Sono più umani e parlano un linguaggio naturale: grazie ai chatbots potrete garantire un’assistenza 24 ore su 24, di ottima qualità e soprattutto personalizzata

#2 Lavorano al tuo posto: Sei hai una piccola impresa o una startup, molto probabilmente il tuo tempo sarà limitato. I chatbots oltre a parlare con gli essere umani e capire i loro gusti possono inviare immagine, link e molto altro ancora. Insomma vendaranno i tuoi prodotti al posto tuo.

#3 Facili da utilizzare: interagire con un talkbot è molto semplice ed intuitivo

#4 Facile da costruire: Esistono piattaforme open-source che consentono di costruire e sviluppare chatbots. Un esempio? Pandarobots, Smooch, Wit

Svantaggi e pericoli, il caso TAY

Come abbiamo visto i chatbots hanno numerosi vantaggi e rappresantano sicuramente un’opportunità interessante. Tuttavia i pericoli sono sempre dietro l’angolo. L’esempio più famoso è Tay.

Chatbot lanciato da Microsoft nel 2016 su Twitter e altre piattaforme social aveva l’obiettivo di avviare e sostenere conversazioni con i millennial.

Programmato per imparare ripetendo a pappagallo e poi rispondere con le sue frasi, cercando di simulare una conversazione normale. Tay è stato un vero e proprio fallimento e Microsoft si è vista obbligata a “zittirla”. Il motivo? Tay ha iniziato a scrivere cose razziste, a insultare e a negare l’Olocausto. Inutile dire che per Microsoft è stato un disastro.

Twetter Tay Mircrosoft

Ecco un esempio della “sobrietà” di Tay

In conclusione

Il futuro dei chatbots è abbastanza difficile da prevedere. Sicuramente molto dipenderà dagli sviluppi nel campo dell’intelligenza artificiale e dallo sviluppo delle App di messaggistica. Due aspetti che hanno riportato nuovo interesse verso i bot.

La rivoluzione dei chatbots è solo nella fase iniziale. È evidente però che l’interesse, e gli investimenti, verso questo mondo stiano crescendo sempre di più.

Che cosa sono i Chatbots? Vantaggi, svantaggi e come utilizzarli
Ti è piaciuto il post? Votaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.