Cos’è Google Posts? Se non lo conosci, dovresti leggere qui

google posts

Google Posts è un nuovo tool che permette di creare contenuto direttamente su Google per scalare la SERP. Lanciato nel 2016 durante le elezioni presidenziali degli Stati Uniti (pensato appositamente per i candidati), in principio aveva un utilizzo molto limitato. Tuttavia ora le cose si stanno facendo molto più interessanti.

Che cosa puoi fare con Google Post?

L’obiettivo di Google Post è permettere alle persone di comunicare apparendo direttamente nei risultati di ricerca. Il post apparirà direttamente al di sotto del Knowledge Panel evidenziando contenuto, informazioni, prodotti, servizi.

Il post può essere un’immagine, un video o addirittura una GIF. Inoltre è possibile aggiungere link nel post per ridirigere traffico al tuo sito internet.

Un portavoce di Google ha dichiarato: “Google Posts permette a chi cerca informazioni di arrivare direttamente alla fonte – tu – e complementare con i risultati di ricerca” .

esempio google posts

Come postare

Il tuo post comparirà direttamente nei risultati di ricerca sia in mobile che desktop. Indipendentemente dal tipo di post (immagine, testo, evento ecc.) puoi programmare la pubblicazione e la sua durata. È evidente come, nel caso tu stia lanciando un nuovo prodotto, Google Posts sia un’opzione da prendere in considerazione.

Una volta pubblicato, Google analytics ti aggiornerá in merito a quante persone hanno visto il tuo post e hanno interattuato con lo stesso.

Differenza tra Google Posts e Google+

Google+ aiuta le piccole imprese, insieme a Google My Business, ad avere più visibilità nei risultati di ricerca. Offrendo la possibilità di mostrare tutti i dettagli in merito alla propria attività (sede, servizi, numero di telefono, foto, recensioni ecc.).

La principale differenza risiede nella capacità di interazione di Google Posts. Grazie a questo strumento potrai infatti comunicare un’informazione direttamente nei risultati di ricerca.

Al momento Google Posts non è accessibile alle piccole medie imprese e, soprattutto, al momento non è disponibile in Italia. Ciò non vuol dire che un giorno non lo sarà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.