I migliori strumenti Growth Hacking del 2016 2

Migliori strumenti growth hacking 2016

Come detto più volte un vero Growth Hacker si contraddistingue per 3 caratteristiche fondamentali: capacità analitica, creatività e curiosità. Partendo da questo presupposto oggi vi voglio parlare degli strumenti che a mio avviso ogni buon Growth Hacker dovrebbe utilizzare, sperimentare, provare per riuscire a raggiungere il suo unico scopo, la crescita.

Prima di presentarvi quelli che, a mio avviso, sono i milgiori strumenti Growth Hacking del 2016 ci tengo a specificare una cosa. Un vero Growth Hacker ha i suoi segreti, i suoi “trucchi”, i suoi strumenti…Se cercate una persona che vi sveli tutti i suoi segreti, be non la troverete mai. Il mio consiglio è dunque quello di leggere, informarvi, cercare, ma soprattutto sperimentare, lanciarvi e trovare i VOSTRI STRUMENTI. La lista di tools che vi propongo quivi sarà sicuramente utile per iniziare, ma ricordate sempre che non esiste una formula segreta o una lista di strumenti che vi farà ottenere ottimi risultati “per magia”.

Ma ora passiamo al vero motivo per cui siete arrivati a questo post. Ecco a voi la mia personale lista dei migliori tools Growth Hacking 2016 (free & premium) .

Acquisizione Traffico

#1 MixRank

MixRank è un ottimo strumento particolarmente utile per campagne di display e contextual advertising. MixRank sostanzialmente è un motore di ricerca per pubblicità che monitora e indexa Ads su migliaia di siti creando così un database. A cosa serve? A spiare la competenza 😉 Grazie MixRank potrete infatti sapere come la competenza ottiene traffico a pagamento, da quali fonti e quali sono le pubblicità che ottengono i migliori risultati.

#2 Pay With A Tweet

Semplice ma molto utile, Pay With A Tweet consente agli utenti di “pagare” per un servizio che offri con un tweet o con un post. In questo caso lo scopo è la viralizzazione. Ecco qui un esempio

Esempio pay with a tweet

Fonte: blog.hubspot.com/marketing/use-pay-with-a-tweet-generate-leads-ht#sm.00010hhemh1aamdpariokwr6q9ocx

#3 Twilighter

Twilighter è un ottimo, e gratuito, strumento che permetterà di rendere i vostri contenuti più facilmente condivisibili aumentando così il vostro traffico. Grazie A Twilighter gli utenti potranno evidenziara qualsiasi parte del vostro testo e condividerla.

#4 Colibri

Colibri ti permette di monitorare discussioni in cui si parla di te, del tuo prodotto, della tua competenza o dei servizi/prodotti che offri dandoti così l’opportunità di intervenire in una discussione rilevante. Grazie a questo strumento non solo potrai migliorare la tua brand visibility ma anche il tuo punteggio SEO.

Acquisizione Lead e Clienti

#5 Hello Bar

Hello Bar è un semplice strumento che vi consente di inserire una barra di notifica nella parte superiore del vostro sito. Questo strumento, ideato da Neil Patel, può essere utilizzato per diversi scopi: Aumentare iscritti alla Newsletter, aumentare i vostri follower o promuovere i contenuti più importanti per voi.

Esempio Hello Bar

Fonte: blog.crazyegg.com/2015/01/27/6-powerful-blog-ctas/

#6 Bounce Exchange

Ogni utente è diverso e interagisce con il tuo sito in maniera differente. Bounce Exchange analizza il comportamento degli utenti e prova a trasformare un possibile abbandono in cliente. Strumento utilizzato dai Growth Hackers per aumentare il tasso di conversione.

#7 LeadzGen

In media solo il 2% dei tuoi visitatori ti contatta. LeadzGen ti aiuta a migliorare questa percentuale e a migliorare la tua lead generation e offrendoti inoltre informazioni in merito ai tuoi visitatori.

Esempio LeadzGeneration

Fonte: leadzgen.com/

Ricerca e Feedback

#8 Qualaroo

Creato da Sean Ellis (ideatore del termine Growth Hacking), Qualaroo è uno strumento che ti consentirà di capire cosa i tuoi utenti stanno cercando e perché agiscono in un certo modo sul tuo sito. Utilizzando questo strumento potrai soluzionare eventuali problemi, avere feedback e migliorare le vendite.

#9 Consumer Baromoter

Strumento particolarmente indicato per le imprese e-commerce, Consumer Barometer fornisce informazioni in merito al comportamento dei consumatori su internet.

Consumer Barometer

 

#10 Typeform

Sei stanco dei soliti form tutti, o quasi, uguali? Allora Typeform è lo strumento che stai cercando. Grazie a questo tool potrai chieder informazioni ai tuoi utenti in maniera divertente ed interattiva facendo così crescere la tua user experience e permettendoti di distaccarti dalla competenza.

#11 Survicate

Survicate è una piattaforma molto completa che vi consentirà di ottenere feedback in maniera semplice. Grazie a questo strumento potrai avere informazioni in merito ai trend e al comportamento dei tuoi utenti.

Fonte: survicate.com/website-survey/exit/

Email Marketing

# 12 MailCh…..

No, non parlerò di Mailchimp credo che si sappia già tutto quello che c’è da sapere 😉

#13 ListBuilder

Strumento gratuito nato dagli ideatori SumoMe che ti consentirà di aumentare in maniera semplice e veloce il numero di iscritti alla tua Newsletter. ListBuilder funziona sia su desktop che su mobile e si integra facilmente con altri servizi come MailChimp o Aweber.

#14 Klaviyo

Klaviyo è uno strumento di email marketing specificatamente pensato per chiudere le vendite e monetizzare. Oltre ad una serie di template molto personalizzabili questo tool ti permette di fare una profilazione dell’utente molto precisa. Ottimo strumento per massimizzare i profitti con clienti già esistenti.

#15 Vero

Vero consente di inviare email personalizzate in base al comportamento degli utenti sul tuo sito. Oltre all’alto di personalizzazione delle email, Vero consente di effettuare Test A/B e automatizzare l’invio di email.

klaviyoQui finisce la mia personale lista dei migliori strumenti Growth Hacking del 2016… Conosci altri tools e vuoi condividerli con noi? Lasciaci un commento 😉

I migliori strumenti Growth Hacking del 2016
Ti è piaciuto il post? Votaci


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti su “I migliori strumenti Growth Hacking del 2016

  • Gaia

    Ciao, interessante il tuo post.
    Domanda: conosci una valida alternativa a Pay with a tweet?
    Lo trovo uno strumento davvero utile ma risulta disattivo da qualche anno ormai e non esiste nemmeno più la pagina FB…

    • Stefano L'autore dell'articolo

      Ciao Gaia, prima di tutto grazie mille! 🙂
      Per quanto riguarda Pay with a Tweet risulta anche a me che la pagina Facebook sia chiusa ma non che il servizio sia disattivo… In ogni caso per rispondere alla tua domanda ti segnalo queste 3 alternative:
      Pay With a like
      Twitter-payment
      Estago
      Con le loro rispettive differenze, sono tutti strumenti che seguono la logica di Pay with a Tweet.
      Spero che ti possa essere d’aiuto! 😉