Mobile-First Index: Finalmente Google si pronuncia

Mobile-first Index Google

Dopo mesi e mesi di promesse, Google ha finalmente pubblicato sul suo Webmaster blog alcuni consigli per essere pronti ad affrontare il Mobile-First Index, aggiungendo che

As we said, sites that make use of responsive web design and correctly implement dynamic serving (that include all of the desktop content and markup) generally don’t have to do anything.

Ecco qui alcuni punti chiave:

  • Assicurati che la versione Mobile del sito abbia high-quality content. Ciò include testo, immagini (con attributo alt) e video. Il tutto in un formato che sia indicizzabile e crawleabile.
  • I dati strutturati sono importanti per l’indicizzazione. Dovranno essere presenti sia nella versione Mobile che in quella desktop.
  • Come per i dati strutturati, anche i Meta dati dovranno essere presenti in entrambe le versioni. Questo ne faciliterà l’indicizzazione. Un esempio? Assicurati che la meta description sia la stessa sia nella versione Mobile che nella versione Desktop.
  • Non è necessario apportare cambi nell’interlinking con differenti URLs (Es. siti con la versione m.). In questi casi mantenere il link rel=canonical e il link rel=alternate tra queste due versioni.
  • Nel caso in cui la versione Mobile del tuo sito abbia URLs diverse dalla versione Desktop, assicurati che il link rel=hreflang della versione mobile punti ad altre lingue/paesi sempre della versione Mobile. Ovviamente anche l’hreflang della versione Desktop dovrá sempre e solo puntare ad altre lingue/paesi della versione Desktop.
  • Assicurati che i servers nei quali è alloggiato il tuo sito abbiano capacità sufficiente per resistere ad un potenziale aumento del crawl rate. Ciò non affetta siti che usano un web design responsive e dynamic serving, ma solo siti in cui la versione Mobile si trova su un Host differente.

In conclusione Google aggiunge:

We will be evaluating sites independently on their readiness for mobile-first indexing based on the above criteria and transitioning them when ready. This process has already started for a handful of sites and is closely being monitored by the search team.

Mobile-First Index: Finalmente Google si pronuncia
Ti è piaciuto il post? Votaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.