Strategie Growth hacking: 5 hacks da mettere in pratica per la tua Startup


Dietro ad un’impresa di successo, molto spesso, c’è una strategia di Growth Hacking. Se vuoi iniziare ad essere un Growth Hacker qui di seguito ti proponiamo 5 idee dalle quali potrete prendere spunto per affinare la tua strategia. Se invece vuoi partire dalle basi e sapere quali sono i passi più importanti per sviluppare una strategia di Growth Hacking Marketing efficace ti consigliamo di leggere questo articolo.

Growth Hack #5

PopcornMetrics ha aumentato le sue entrate del 367% in 12 settimane grazie ad un hack. Quello che hanno fatto è stato concentrarsi sui loro clienti freemium fornendogli un aiuto concreto e realmente utile affinché potessero raggiungere i loro obiettivi. Il passaggio fandamentale è stato cambiare il loro approccio alla vendita (“Sales wasn’t a new channel. Sales was a new behavior!”) e riconoscere a loro stessi che non stavano offrendo nulla di utile ai clienti che stavano usufruendo della versione trial del programma. Potet trovare maggiori informazioni qui.

Fonte: blog.popcornmetrics.com/user-onboarding-can-double-your-conversion-rates/

Fonte: blog.popcornmetrics.com/user-onboarding-can-double-your-conversion-rates/

Growth Hack #4

In una ricerca del 2006 in merito all’atteggiamento dei consumatori (The Endowed Progress Effect: How Artificial Advancement Increases Effort) è stato svolto un’esperimento in merito alle carte fedeltà di un centro per lavaggio auto. L’esperiemento sostanzialmente convertiva nel donare 2 tipologie di carte fedeltà, la prima metà era la tipica carta fedeltà mentre nella seconda tipologia vi erano già impressi 2 bollini. Il risultato? Questa seconda tipologia ha portato il 178% in più di clienti che sono ritornati all’autolavaggio.

In questo senso le logiche di internet sono esattamente le stesse. Per una piccola impresa acquisire nuovi clienti è la maniera meno efficiente di aumentare le entrate. Il modo migliore? Concentrarsi sui clienti già acquisiti. Secondo una ricerca di Bain & Company acquisire nuovi clienti ha un costo 6/7 volte maggiore rispetto al retaining di clienti, che non solo ha un costo minore ma può portare fino ad una crescita dei profitti del 95%.

Fonte: www.shopify.com/blog/10747977-how-to-grow-your-ecommerce-business-without-new-customers

Fonte: www.shopify.com/blog/10747977-how-to-grow-your-ecommerce-business-without-new-customers

Growth Hack #3

La University of Alberta ha aumentato del 500% il numero di iscrizioni tramite email utilizzando un PopUp di Qualaroo nel quale si invitava l’utente a rimanere 10 secondi in più sul sito utilizzando il seguente messaggio come questo “You seem interested in UAlberta news. Would you like to sign up for the Daily News email?”

Fonte: nichehacks.com/increase-email-list/

Fonte: nichehacks.com/increase-email-list/

Growth Hack #2

Gr8tFires  ha aumentato del 300% i suoi leads mensili grazie all’utilizzo di un PopUp di uscita. L’azienda inglese, che si occupa di installazione di stufe, camini etc., si è resa conto che uno degli aspetti che più preoccupa il loro target di cliente è il costo dell’installazione. Gr8tFires ha così deciso di cogliere l’opportunità di offrire ai propri clienti qualcosa di veramente utile.

Fonte: www.matthewwoodward.co.uk/experiments/3-killer-exit-popup-case-studies/

Fonte: www.matthewwoodward.co.uk/experiments/3-killer-exit-popup-case-studies/

 

Quello che hanno fatto è installare un exit popup nel quale, a cambio della vostra mail, vi offre un semplice calcolatore che vi permetterà di sapere in maniera semplice, veloce e gratuita i costi di installazione del prodotto che vi interessa. Risultato? Leads mensuali +300%.

Se volete sapere di più in merito agli exit popup vi consiglio questo articolo molto interessante di Angus Lynch. Se invece si exit popup già sapete tutto e volete conoscere gli strumenti migliori per crearne uno, vi consiglio di dare un’occhiata a questi 3:

Growth Hack #1

Come abbiamo già detto più di una volta i Growth Hackers hanno l’imperativo di utilizzare tutta la loro creatività ed il loro ingegno per sviluppare delle strategie che siano realmente efficaci. Qui un esempio tanto semplice quanto efficace che ha permesso al sito Economist.com di aumentare le vendite del 262%.

All’inizio l’Economist proponeva solo due forme di iscrizione a pagamento:

  1. Web only version for $59
  2. “Print + Web” versions for $125

Questa strategia non era molto redditizia e solo il 32% degli utenti sceglieva il pacchetto Print + Web. Come hanno risolto il problema? Così:

  1. Web only: $59
  2. Print only: $125
  3. “Print + Web”: $125

Semplicemente in questo modo hanno hanno aumentato del 262% la vendita del pacchetto Print + Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.