Che cosa sono le Pirates Metrics (AARRR)

che cosa sono pirates metrics

Una delle domande più frequenti che un imprenditore si pone è “Come posso misurare la crescita della mia impresa e capire dove/come migliorare?”. Esistono diversi modi per misurare il successo di una startup, ma se volete veramente sapere come far crescere il vostro business e aumentare i clienti, la risposta non può che essere una. Pirates Metrics (AARRR).

Ideato da Dave McClure, co-fondatore di 500Startups e imprenditore di successo, questo strumento di analisi vi permetterà di far crescere la vostra attività “semplicemente” attraverso l’analisi, il monitoraggio e il conseguente miglioramento di 5 metriche: Acquisition, Activation, Retention, Referral, Revenue (AARRR). Il successo delle Pirates Metrics è tale che oggi viene considerato un strumento essenziale per le startup che vogliono crescere e devono farlo in tempi brevi. Vediamo più in dettaglio.

che cosa sono pirates metrics

Acquisition

Capire il processo di acquisizione significa capire qual è la strategia più adatta per apportare al vostro sito quello che viene definito traffico qualificato, ossia utenti che arrivano a voi perché realmente interessati a ciò che offrite (servizio, prodotto etc.). Come sottolineato dallo stesso Dave McClure, l’acquisizione degli utenti è uno degli aspetti più importanti poiché porterà visitatori che interagiranno con il vostro sito internet e saranno più propensi a fare ciò che volete che facciano (guardare un film, scaricare un plug-in, registrarsi alla vostra Newsletter…). Ricorda, non è solo il numero di visitatori mensili che ha il tuo sito l’aspetto più importante, ma anche la loro “qualità”.

Activation

Hai lavorato sodo per ottenere traffico qualificato al tuo sito, pensi che la maggior parte del lavoro sia fatto…ma non è così.  La seconda fase, l’acquisizione, riguarda la user experience ossia fare in modo che una volta ottenuto traffico non solo gli utenti possano navigare il sito internet in modo facile ed intuitivo, ma che arrivino a pensare che il sito possa offrire contenuti tanto interessanti da spingerli a seguirvi (es. iscrizione a Newsletter, scaricare la vostra App etc.). A tale scopo, effettuare un A/B test vi potrà aiutare migliorare la User Experience. A cosa serve tutto ciò? Ad arrivare al terzo punto, la retention.

Retention

Ora avete traffico qualificato e utenti che si sono registrati, si sono scaricati la vostra App, hanno scaricato il vostro ebook gratuito… ma se non torneranno a visitarvi tutto ciò servirà a ben poco. La terza fase consiste proprio nel fare in modo che i vostri utenti utilizzino veramente il vostro sito. Quante volte avete scaricato una App e dopo un paio di giorni l’avete cancellata? Quante volte vi siete iscritti ad una Newsletter e dopo poche settimane vi siete cancellati? Molte. La retention punta prorpio ad evitare che ciò accada e a creare utenti “affezionati”.

Referral

Avete un sito ben posizionato, offrite contenuti di qualità e utenti che vi seguono, ora non dovrete far altro che aspettare che siano loro a farvi pubblicità. Internet è uno strumento molto potente che vi può portare alla gloria, o alla disfatta, in maniera tanto veloce quanto facile. Se ciò che “vendete” è veramente buono, se ciò che offrite è veramente di qualità, se non avete un approccio al marketing troppo…tradizionale (vecchio) non avete nulla di cui temere, potete tranquillamente lasciarvi cullare tra le dolci onde del viral marketing e ottenere le percentuali di ROI che vi spettano dopo tanto, duro lavoro. In caso contrario vi consigliamo di contattare un esperto che vi sappia guidare.

Revenue

Avete un sito ben posizionato, offrite contenuti di qualità, gli utenti tornano perché si fidano di voi e sono loro i primi a farvi pubblicità, siete ossessionati dalle Pirates Metrics e sapete tutto di degli utenti chi vi vistano, è arrivato il momento più importante…è arrivato il momento di monetizzare. Se avete seguito questi 5 passi e avete lavorato bene trasformare un utente in cliente sarà più semplice di quanto possiate pensare. Non solo. Grazie a all’analisi delle pirates Metrics potrete sapere quali sono per voi gli utenti “più redditizi” e migliorare, con un occhio di riguardo verso di loro, la user experience del vostro, della vostra App etc.

tasso conversione pirates metrics

Siamo arrivati alla conclusione di questo post. Vi abbiamo “svelato” in breve le 5 chiavi che Dave McClure ci ha dato per migliorare la vostra startup, il vostro sito, il vostro business. Qui di seguito trovate un riassunto in merito a che cosa sono le Pirates Metrics e come vi possono aiutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.