Gli strumenti del Growth Hacking


I canali di crescita e quindi gli strumenti del growth hacking per far crescere un’impresa variano in base alle caterogie e alla tipologia del cliente target di uno specifico prodotto/servizio. Ad esempio, la maggior parte degli strumenti di marketing delle imprese beneficiano di contenuti di marketing per la loro crescita. Due dei canali che avranno una importanza sempre più rilevante nel futuro delle imprese sono sicuramente Google, per la ricerca, e Facebook.

Per quanto riguarda le tecnologie da utilizzare, sicuramente è utile conoscere strumenti per l’automazione delle attività del marketing e il retargeting. Entrambe queste tecnologie sfruttano la potenza dei dati, per targetizzare l’audience con il giusto messaggio e massimizzare in questo modo la risposta e la conversione degli potenziali clienti.  Per quanto riguarda i prodotti, è importante iniziare ad avere una conoscenza approfondita di strumenti come Google Analytics e Hubspot. Entrambe sono molto sofisticati una volta che si inizia ad approfondirne lo studio.

Oltre a questi due strumenti ne esistono molti altri che i Growth hacker utilizzano per sviluppare e migliorare le loro strategie. Tuttavia è bene ricordare che la principale arma a sua disposizione è la creatività, dunque non pensiate che copiare o utilizzare certi strumenti sia sufficiente per far di voi un Growth hacker.

AdRoll

AdRoll è uno strumento che ha avuto particolare successo soprattutto negli Stati Uniti e si basa fondamentalmente sulla tecnica di retarketing per aumentare il numero di clienti in maniera esponenziale. Detto in maniera più semplice AdRoll “segue” i vostri visitatori mostrandogli la vostra pubblicità quando navigano su altri siti.

Optimizely

Che sia un negozio fisico o online a fare la differenza sono i dettagli. Grazie ad Optimizely potrete conoscere quale versione del vostro sito, o della vostra App, porta più conversioni. Strumento utilizzato da Growth Hacker e professionisti del marketing online in generale per eseguire il tes A/B.

Trakio

Volete conoscere esattamente che cosa fanno gli utenti quando vi visitano? Trakio consente di monitorare i visitatori e fornisce una serie di dati molto interessanti che consentono di aumentare il tasso di conversione. Una vera manna per i Growth Hacker.

La maggior parte di quanto citato sopra richiede un constante aggiornamento della conoscenza, per questo è importante affidarsi a esperti che seguano gli sviluppi del mercato e sappiano come indirizzare al meglio i clienti per ottenere i risultati di crescita dei clienti desiderati utilizzando gli strumenti del Growth Hacking più adeguati. Prima di partire nello studio degli strumenti, è sempre un ottimo punto partire dai fondamentali. I principi non cambiano nel corso del tempo, il che trasforma il Growth Hacking in un ottimo investimento che dura nel tempo. Quando parliamo di principi ci riferiamo ad aspetti quali l’importanza di come il prodotto/mercato si relazionano l’uno con l’altro, le armi della persuasione (di Robert Cialdini), l’importanza di instaurare una conversazione con i clienti e la conversione e le varie fasi di crescita di un nuovo prodotto.

In tutti questi punti noi possiamo aiutarti, compila il form e in meno di 24 ore un esperto ti contatterà.